VENEZIA, LA CITTÀ SULL’ACQUA

Il capoluogo veneto è l’unico al mondo caratterizzato da uno speciale connubio tra la terraferma e l’acqua. La bellezza di Venezia è tutta nella sua speciale configurazione e la città intera è da considerarsi un’opera d’arte, uno scrigno che racchiude al suo interno autentici tesori.

La storia

Nel 421 d.C, a causa delle prime orde di barbari, le popolazioni di terraferma cercarono rifugio nelle isole della laguna. Da questo esodo nacque così Venezia, che si sviluppò intorno al suo nucleo più antico di Rialto, diventando ben presto un ricco porto mercantile, punto di collegamento tra i mercati d’Occidente e d’Oriente. Ma il periodo più fiorente fu certamente quello della Repubblica della Serenissima che, con il suo ordinamento istituzionale basato sul dogato, estese i suoi domini anche sulla terraferma veneta, assicurando secoli di prosperità e governo oculato. La decadenza arrivò nel XVI secolo, con lo spostamento delle rotte commerciali verso le Americhe, che privilegiò i porti sull’Atlantico. Nel 1797 Napoleone conquistò la città e la cedette all’Austria; Venezia rimase sotto il dominio asburgico fino al 1866 quando entrò a far parte del Regno d’Italia.

La città e i suoi monumenti

Il Canal Grande, simbolo stesso della città lagunare, è un susseguirsi ininterrotto di palazzi aristocratici e stupende chiese: percorrerlo in gondola è un esperienza indimenticabile. Il cuore di Venezia è Piazza San Marco, considerata all’unanimità uno dei luoghi più belli del mondo, con la Basilica, il Campanile e Palazzo Ducale. Se si aggiungono tutte le opere d’arte custodite nelle chiese o nei musei, tutti gli angoli meno noti ma incredibilmente suggestivi e pieni di fascino che si possono incontrare passeggiando tra calli e campielli, si capisce perché Venezia venga considerata una delle città più affascinanti del mondo.

Il territorio

Il territorio veneziano è caratterizzato principalmente dalla laguna, ambiente particolarissimo nel quale gli uomini e le loro attività sono a contatto diretto con la natura e le sue leggi. Un paesaggio che cambia aspetto completamente nel giro di poche ore seguendo l’andamento delle maree, dalle tranquille acque della laguna emergono qua e là le suggestive e famose isole di Murano, Burano, Torcello, San Francesco del Deserto, San Lazzaro degli Armeni, Pellestrina, Chioggia e tante altre. La città non possiede il tipo di divertimento delle grandi metropoli, ma è ricca di locali dove le persone possono mangiare i tipici “cicchetti” veneziani e bere degli ottimi aperitivi, magari ascoltando musica jazz. L’eventotra i più straordinari in assoluto è il Carnevale,che attira centinaia di migliaia di visitatori da tutti i Paesi del mondo: per una decina di giorni le strade si dipingono con i colori e le maschere più incredibili e in città si respira un’atmosfera di musica e divertimento.

In evidenza