STRADA DEI VINI CHIANTI RUFINA E POMINO

L'antico itinerario toscano tra i profumi delle due sottozone chiantigiane.

È la via più antica della Toscana, bandiera di un territorio segnato dalla storia e dalla vena artistica di Giotto (1267-1337), ma anche dimora di antiche famiglie fiorentine e importante luogo di culto.
Situata nelle immediate vicinanze di Firenze (a 12 chilometri) tra il Mugello e il Casentino, la Strada dei Vini Chianti Rufina e Pomino racchiude preziosi tesori immersi in una cornice magica dove interminabili vigneti, fitti boschi, olivi e cipressi sono i protagonisti principali.
Nella più piccola e prestigiosa sottozona di produzione del Chianti, circoscritta dai comuni di Pontassieve, Pelago, Rùfina, Londa e Dicomano, il grappolo conduce il visitatore a esplorare le cantine sotterranee di manieri medioevali, gli antichi fortilizi che nel corso dei secoli si sono trasformati in amene residenze di campagna, le sfarzose ville rinascimentali che dominano le dolci colline. Attraverso la visita alle cantine, la Strada propone non solo un viaggio tra i profumi del rosso rubino Chianti Rufina DOCG o del bianco paglierino Pomino DOC, ma anche un percorso alla scoperta di torri e campanili in pietra, pievi romaniche, misteriosi castelli e altre stimolanti realtà tutte da scoprire.
A Poggio di Frascole, nei paraggi di Dicomano, è possibile ammirare uno dei siti archeologici più importanti della val di Sieve e del Mugello, un insediamento etrusco che contiene i resti di una residenza fortificata del IV-II secolo a.C. Per non parlare poi delle incredibili opere d’arte degli artigiani della terracotta e della ceramica. Un itinerario che attraversa arte, storia, natura, cultura grazie alla scia degli antichi sapori della tradizione gastronomica locale.