Sicilia

Dalle nevi eterne dell'Etna agli splendidi centri costieri

Un universo veramente sorprendente, tutto da scoprire e amare, città ricche di storia, spiagge bianche e un mare dai colori splendidi. La Sicilia è la maggiore isola del Mediterraneo, che per posizione geografica è da sempre tramite tra Occidente e Oriente, Africa e Europa, godendo di un raro privilegio: è circondata da tre mari diversi, il Tirreno a nord, lo Ionio ad Oriente e il Mediterraneo a sud.

Un’isola complessa, non uniforme e facilmente definibile. Poche altre regioni italiane offrono la sua varietà d’ambienti, la sovrapposizione di culture e la diversità di realtà socio economiche. Tutta la Sicilia reca pertanto le tracce di civiltà antichissime, in parte ben visibili come gli splendidi templi d’Agrigento o il duomo di Monreale e in parte meno note e conosciute, come le incisioni rupestri delle caverne dell’Addaura, il villaggio preistorico di Panarea, le numerose necropoli sparse un po’ ovunque. Anche dal punto di vista fisico la Sicilia non è facilmente descrivibile. Ci sono le nevi eterne dell’Etna, una vegetazione lussureggiante, orti e giardini che in primavera si colorano d’incredibili fioriture, oasi naturalistiche e litorali desertici, fertili pianure e zone incolte e desolate.

Certo, la vocazione turistica della Sicilia è cresciuta sempre più negli anni, data l’offerta di stupendi paesaggi, spiagge incantevoli e clima mediterraneo. Celebrata da poeti, scrittori e viaggiatori d’ogni epoca, offre la possibilità di una vacanza non solo all’insegna del relax, ma anche alla scoperta delle testimonianze di un passato millenario. Un universo veramente sorprendente, tutto da scoprire e da amare.

Il Tempio della Concordia nella Valle dei Templi

“LA PIÙ BELLA TRA LE CITTÀ DEI MORTALI”

La città siciliana così è stata definita dal famoso poeta Pindaro. Nei pressi di Agrigento sono molte le località che meritano di essere visitate con attenzione perché ricche di storia e di bellezze uniche al mondo.

La costa palermitana

IL FULCRO DEL "MARE NOSTRUM"

Posta al centro del Mediterraneo, che gli antichi Romani definivano \"mare nostrum\", la città di Palermo è da sempre un luogo strategico di transito, scalo privilegiato di traffici mercantili e commerciali.

Il Golfo di Ragusa

L’ANTICA “HYBLA HERAEA”

Fondata dai Siculi, la città siciliana è stata, nel corso dei secoli, oggetto di dominazioni continue. Il territorio della provincia di Ragusa si distingue oltre che per la presenza di numerose città storiche, anche per l’attività agricola che con i suoi prodotti è il segno distintivo dell’economia locale.

I faraglioni di Acitrezza (foto della Regione Sicilia)

LA CALDA CATANIA

La città è caratterizzata da un clima quasi torrido, soprattutto in estate, e dalla presenza di una ricca e florida vegetazione. D’obbligo la vista alla piana di Catania, nota nell’antichità per la sua fertilità, ora coltivata con agrumeti e vigneti. Molto importanti sono tanti altri luoghi che hanno fatto la storia e la fortuna di queste terre come Acireale, Aci Castello, Adrano, Caltagirone e Randazzo.

Letojanni, foto di Michael Giorgio Castielli (www.wikipedia.it)

Letojanni

La bellezza del mare e del paesaggio siciliano si mescolano a storia e tradizioni antiche nella cittadina di Letojanni, situata tra Messina e Catania lungo la costa orientale della Sicilia, a poche decine di chilometri dalla magica Taormina, con cui forma un continuo di fascino.

Cattedrale di Caltanissetta (www.sikelia.com)

L’ARABA “KASTRA NISSA”

Caltanissetta è entrata nella storia proprio con la dominazione araba, mentre sulle sue origini è ancora mistero. Nella provincia missina sono molti i paesi da visitare che ricordano e testimoniano l’antico ruolo della città stessa, importante centro minerario del Mediterraneo.

La facciata barocca del Duomo (home.hio.no)

SIRACUSA, CAPITALE DELLA MAGNA GRECIA

A testimonianza dell’antico splendore della città ci sono gli innumerevoli monumenti di bellezza unica che si possono visitare. Anche il territorio della provincia con i suoi paesi e opere d’arte, rispecchia e ricorda che Siracusa è stata per secoli una vera e propria alleata della potente Grecia.

San Vito Lo Capo, foto di Vanessa Van Beek (© Italiavacanze.com)

San Vito Lo Capo

Una baia incantevole, spiagge bianchissime e assolate, tipici profumi mediterranei, mare cristallino, la cui acqua si tinge di sfumature dall’azzurro chiaro al verde e blu intenso.

Piazza Duomo (www.armerina.it)

ENNA, L’OMBELICO DELL’ISOLA

Enna è il capoluogo di provincia più elevato d’Italia, trovandosi a circa 1000 metri, è l’unica tra le province siciliane a non essere bagnata dal mare ed è anche la meno popolosa di tutta l’isola.

Panarea, Isole Eolie (Foto Regione Sicilia)

IL PORTO DEL MEDITERRANEO

Nel corso delle diverse dominazioni Messina e il suo porto restarono sempre un punto nevralgico per l’economia del Mediterraneo.

I Faraglioni di Scopello (Foto Regione Sicilia)

TRAPANI, CITTÀ DEL CORALLO

Trapani, situata su una lingua di terra che si protende verso il Mediterraneo, sorge sull’estrema punta occidentale della Sicilia. Fin dall’antichità , la città siciliana, oltre che per il territorio ricco di bellezze naturali, si distingue per la lavorazione di un materiale pregiato come il corallo.

In evidenza