Lombardia

Laghi, pianura e colline, non solo industria

La regione offre un territorio ricco e vario anche dal punto di vista geografico, con grandi laghi, estese e fertili pianure, dolci colline e aspre montagne. Manca solo il mare per completare la gamma di una delle regioni più estese d’Italia.
La grande varietà di elementi geografici spiega perché non sia facile dire di conoscere a fondo la Lombardia. La sua esplorazione richiede molto tempo e soprattutto uno sforzo per uscire dal luogo comune che la considera un territorio soffocato da cemento e industrie. Sono molti gli scorci rimasti intatti, solo in parte compromessi dall’industrializzazione, come le numerose città d’arte e l’immenso patrimonio verde con i suoi paesaggi fatti di laghi, fiumi, canali, immense pianure e alte vette che segnano il confine con la Svizzera. Proprio l’acqua fa di questa regione una delle più fertili dell’intero territorio italiano, dando la possibilità anche all’agricoltura di svilupparsi e di essere tra le più competitive del mercato nazionale. Il Po attraversa l’intera regione da ovest a est con i suoi numerosi affluenti, l’Adda, il Ticino, l’Oglio e i Navigli, veri e propri corsi d’acqua artificiali in pieno centro cittadino.

La Lombardia è anche la regione con il maggior numero di laghi, che la rendono una delle mete più ambite dai turisti nella stagione estiva. Il lago di Garda da solo, infatti, registra ogni anno l’arrivo di alcuni milioni di ospiti che si riversano sulle belle spiagge di località come Sirmione o Desenzano, creando una concorrenza agguerrita a mete “storiche” della vacanza e del divertimento come quelle della riviera romagnola.  

Importanti e numerose sono le catene montuose che permettono lo sviluppo anche di un turismo invernale di prim’ordine: le Alpi Retiche e le Lepontine, presentano un’estrema varietà di paesaggi strettamente legata alla loro origine e alla struttura delle rocce che la compongono.

La regione si caratterizza anche per l’importante ruolo avuto in passato. Qui confluivano le vie di comunicazione più importanti della Penisola, creando le condizioni ideali per la nascita e lo sviluppo di una società basata sugli scambi; è qui che si devono ricondurre i fasti e la potenza economica delle principali città d’arte come Monza, Pavia e la stessa Milano.    

Lombardia quindi non vuol dire solo grandi città industrializzate al vertice del panorama internazionale, ma anche una terra ricca di storia e di una gamma di elementi che possono soddisfare i desideri e le aspettative anche del turista più esigente.