LE TERME DEGLI ANTICHI

Viaggio nella storia dell’antica tradizione termale, oggi concepita non più solo come momento di terapia per ritrovare il benessere fisico, ma soprattutto come momento di vacanza e relax.

La medicina termale ha una tradizione antichissima nell’ambito dei trattamenti orientati a creare e conservare il benessere fisico mediante cure naturali. L’utilizzo di acque termali era conosciuto nel Bacino del Mediterraneo già dai tempi antichi, come evidenziano reperti archeologici e testimonianze letterarie e scientifiche. I Greci furono i primi a conoscere e apprezzare le acque termali; successivamente i Romani esaltarono questo strumento di cura e riposo attraverso la realizzazione di monumentali "thermae" pubbliche, dove le acque venivano utilizzate con finalità igieniche e curative, fino a diventare luoghi di divertimento e incontro. Tutto cambiò nel Medioevo, quando, per fuggire a ogni occasione di edonismo, si arrivò al declino delle strutture romane. Grazie ai primi studi ideologici, condotti da medici e scienziati dal XIII secolo, riprese l’utilizzo delle acque sulfuree a soli scopi curativi.
Un ulteriore passo avanti si compì in epoca più tarda, quando le località termali diventarono centri di villeggiatura e vita mondana, attirando la popolazione dell’intero continente, con riflessi anche sull’architettura di questi centri: ville, hotel, parchi e giardini sorsero in tutta la Penisola. Questo fu il primo passo verso il termalismo moderno, definito anche termalismo d’elite, poiché richiamava soprattutto l’attenzione delle classi culturalmente ed economicamente più elevate, che potevano permettersi periodi di riposo nei centri di vita mondana.
Dopo il periodo buio della prima metà del Novecento, le cure termali sono state inserite nel sistema sanitario nazionale. Nell’ultimo decennio le numerose ricerche cliniche, biologiche, chimiche e fisiche, hanno favorito la definizione a livello internazionale di un vero e proprio termalismo scientifico. I vapori delle acque termali producono un naturale bagno di salute, disintossicano l’organismo, stimolando un generale benessere di tutto il corpo. Accanto al bagno di vapore, le terme offrono una miriade di trattamenti personalizzati, ritagliati su misura in funzione delle caratteristiche individuali di ciascuno, sempre sotto un costante controllo di personale specializzato.
Un ulteriore passo in avanti è stato fatto di recente. Il turismo termale, infatti, non è più vissuto solo come momento di terapia, ma soprattutto come momento di vacanza, di recupero del benessere psicofisico, dove è possibile unire terapie cliniche e nuovi trattamenti estetici, passando dai tradizionali stabilimenti a più moderne strutture alberghiere, in grado di soddisfare una domanda più esigente, sofisticata ed estesa.