LE SPIAGGE DI PORTOFERRAIO

Con quasi 25 km di coste, il comune di Portoferraio offre numerosi centri balneari e spiagge, come: la Biodola, 600 metri di sabbia dorata e fine; Scaglieri, 150 metri di arena finissima che scende delicatamente verso il mare; il Forno, piccolo spicchio di terra.

È un susseguirsi di baie, distese di sabbia, ghiaia o ciottoli. Raggiungere Viticcio è un po’ faticoso, ma si è ripagati da un panorama incantevole. Le dimensioni dell’Enfola, seppur ridotte, offrono varie possibilità, mentre la minuta Sorgente si compone di ciottoli levigati e bianchi. Sansone è un anfratto piccolo, ghiaioso e con alte rocce.
Per raggiungere Acquaviva, angolo di 80 metri, si deve percorrere una strada sterrata, con il fondo di ghiaia. A Seccione si arriva con un percorso da fiaba: 120 scalini per giungere nei 180 metri di spiaggia. Un’altra ripida scaletta conduce alla spiaggia di Capo Bianco coi suoi ciottoli levigati, che rendono l’acqua adatta alle escursioni subacquee.
Alle Ghiaie, ciottoli bianchi e abbondanza di fauna marina per le immersioni in apnea. Le Viste, sotto le fortificazioni medicee, è raggiungibile a piedi; Schiopparello è un’esile striscia di ciottoli, che prosegue con Magazzini. Di fronte a Portoferraio, tra due promontori, vi è Bagnaia, una baia di sabbia e ghiaia. Infine Ottone e Ottonella, lunghe circa 700 metri, di ghiaia e arena.