Vacanze nel Lazio

Un punto di riferimento? Roma città aperta

Accanto ai monumenti, alle chiese e alle opere d’arte della capitale sono mille le realtà affascinanti di questa regione, in cui diverse e antiche popolazioni come Greci, Romani ed Etruschi hanno lasciato tracce della loro civiltà e cultura. 

Il Lazio è una delle regioni più prestigiose d’Italia. Basti pensare a Roma, la città eterna, l’ombelico del mondo, famosa per la ricchezza e la bellezza dei suoi monumenti, delle sue chiese, delle opere d’arte. Turisti di ogni nazionalità rimangono incantati dai Fori Imperiali, lanciano monetine ed esprimono desideri davanti alla Fontana di Trevi, occupano la scalinata di Trinità dei Monti e passeggiano lungo le vie del centro ammirando i palazzi e le piazze. Ma ci sono anche altre città d’arte molto belle, che regalano emozioni assolutamente indimenticabili per la loro bellezza. Nel cuore della Ciociaria, su un colle che domina tutta la valle si estende Frosinone, città storica molto ricca, affascinante e circondata da paesi assolutamente incantevoli, come Anagni e l’antica Civitavecchia. Più a nord Rieti, antica e nobile, con i suoi bei palazzi dove in passato erano soliti villeggiare le famiglie della nobiltà romana, papi e imperatori. E poi ancora Viterbo, non lontano dal mare, anch’essa ricca di storia e d’arte.

Il Lazio è pertanto una regione che punta moltissimo sul turismo, per i soggiorni nelle città d’arte come anche per le vacanze sul litorale, in collina e al lago. Infatti non solo gli appassionati di storia e di arte, ma anche gli amanti della natura e della tranquillità possono trovare in terra laziale graziose e moderne località per il loro soggiorno, sulle rive del mare o di uno dei numerosi laghi sparsi non solo nella zona dei Castelli Romani, dove costituiscono una delle principali attrattive, ma anche nell’area a nord della capitale, dove la maggior parte di essi occupa gli antichi crateri vulcanici dei monti Sabatini, Cimini e Volsini. I laghi più grandi sono quelli di Bracciano, di Vico e di Bolsena, situati lungo una direttrice rettilinea che, dalle porte della capitale, arriva fin quasi a sfiorare i confini dell’Umbria e della Toscana.

Vista panoramica della città (www.turislazio.it)

RIETI, ANTICA CAPITALE DEI SABINI

Nonostante gli assedi, le guerre, i saccheggi e le devastazioni subite nei secoli, Rieti ha conservato ancora oggi preziosi monumenti e importanti opere architettoniche.

Il famoso anfiteatro romano (Regione Lazio)

Roma, la città eterna

La capitale dell’Italia è considerata in tutto il mondo un vero e proprio museo all’aria aperta. Nella città laziale sono innumerevoli i monumenti e le bellezze che si possono vedere e ammirare per conoscere e apprezzare la grandiosità passata e presente di Roma e del suo Impero.

Il Municipio affacciato su Piazza del Popolo (www.hotze.net)

NEL CUORE DELLA PIANURA PONTINA

La Littoria voluta da Mussolini nel 1934, divenne poi l’odierna Latina. Natura storia e mare sono gli elementi dominanti del territorio della provincia laziale.

Il Palazzo dei Papi (www.primitaly.it)

VITERBO, CITTÀ DAI TANTI PALAZZI

La provincia viterbese si caratterizza per il miscuglio tra natura e importanti città storiche; i laghi di Bolsena e Vico da una parte, Tarquinia, Vejo e Vulci dall’altra.

Vista panoramica della città (www.egm.it)

FROSINONE, LA CITTÀ DEI VOLSCI

Dopo aver resistito a lungo alle incursioni e al potere dei Romani, la città laziale ha attraversato nei secoli varie dominazioni.