L'EREMO DELLE CARCERI

Sul monte Subasio in ritiro come San Francesco e i suoi compagni, per meditare lontano dalle tentazioni della vita terrena.

Nel cuore di una verde boscaglia e circondato da diverse grotte, salendo sul monte Subasio, a cinque chilometri da Assisi si trova l’eremo delle Carceri, costruito sul luogo dove San Francesco e i suoi frati si ritiravano in preghiera. Il monte Subasio ha sempre rappresentato un’attrattiva per chi era dedito alla meditazione e alla preghiera; anche prima della nascita del santo francescano, infatti, il luogo era meta ideale dei numerosi religiosi che volevano ritirarsi in preghiera.
L’edificio, addossato alla roccia del monte, fu costruito nel 1400 grazie al volere di San Bernardino da Siena; al suo interno custodisce un cortiletto triangolare con al centro un pozzo da cui l’acqua sarebbe sgorgata, secondo la leggenda, per miracolo di San Francesco. Nel corso dei secoli è stato ampliato e rimaneggiato dal lavoro e dalla fantasia dei pellegrini.
Il nome "de carceribus" deriva dagli orridi tuguri simili a carceri dove, dapprima gli eremiti e poi San Francesco e i suoi compagni, conducevano una vita austera, lontani dalle attrazioni e tentazioni del mondo. La parte più suggestiva è sicuramente la grotta di San Francesco, che contiene il letto di pietra su cui il santo pregava e dormiva. Questo luogo venerabile e sacro, la cui bellezza si unisce a un profondo senso di spiritualità, fa capire quanto il Santo di Assisi fosse naturalmente portato alla preghiera prolungata e alla solitudine, abitate unicamente dal mistero di Dio.
Il complesso è aperto alle visite dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30. Si può trovare l’eremo con la chiesetta, l’oratorio e il famoso pozzo. La zona è anche meta di appassionati escursionisti: infatti, particolarmente suggestiva è la passeggiata nella selva che porta alla cima del monte Subasio a circa 1200 metri d’altezza. Incamminandosi per questo silenzioso e suggestivo sentiero, adatto a qualsiasi tipo di escursionista, si scoprono le grotte dove nel passato molti eremiti si ritirarono in preghiera.
L’eremo delle Carceri rappresenta il luogo ideale per ogni tipo di visitatore, per chi vuole scoprire i vari tesori della cultura e dell’arte italiana, trovare un momento di spiritualità o ripercorrere la vita del Santo di Assisi.