I Sassi più famosi del mondo

Un mare pulito, una storia affascinante, un paesaggio rurale e incontaminato, una cucina genuina e ricca di sapori: sono questi gli ingredienti di Matera, celebre come “città dei sassi”.

La bellezza di Matera toglie il fiato al viaggiatore che per la prima volta si incammina nel groviglio di vicoli scoprendo grotte, chiese rupestri e abitazioni scavate interamente nella roccia. I cosiddetti sassi sono una scultura gigantesca, un miracolo urbanistico nel quale è possibile scorgere le numerose testimonianze storiche succedutesi nel corso del tempo.
Le origini della città, riconosciuta dall’Unesco nel 1993 come patrimonio dell’umanità,  risalirebbero all’antica Roma e al consolato di Metello nel III secolo a.C. Con la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, la città passò sotto il dominio longobardo e in seguito venne annessa al ducato di Benevento. Le testimonianze più importanti risalgono ai secoli VII e VIII che videro lo stabilirsi, nelle numerose grotte, di comunità monastiche benedettine e greco ortodosse. I secoli successivi furono caratterizzati da aspre lotte tra Saraceni e Bizantini, che tentarono più volte d’impadronirsi della regione. Nel XV secolo la città venne conquistata dagli Aragonesi, che la persero con l’arrivo dell’esercito francese comandato da Napoleone.
Domina l’abitato il duomo di Matera, pregevole esempio di romanico pugliese; caratteristico il rosone sulla facciata principale costruita con pietra locale. La chiesa si sviluppa su resti di antiche cripte andate distrutte e venne ultimata nel 1270.
La particolarità degli edifici sacri e profani costruiti nella roccia ha affascinato numerosi registi del grande schermo, che hanno trasformato questi luoghi in un grande set cinematografico. A Matera sono state girate infatti numerose pellicole, tra le quali il “Vangelo secondo Matteo” di Pierpaolo Pasolini, “Tre passi nel delirio” e “La voce della Luna” di Federico Fellini. L’ultimo set a far visita a questo suggestivo paesaggio è stato quello de “La passione di Gesù Cristo” di Mel Gibson, diventato in poco tempo uno dei dieci film più visti nella storia del cinema.